recensione a Iona Heath, "Modi di morire", Torino, Bollati Boringhieri, 2008