Rovesciare i propri occhi. Estetica e politica in Günther Anders e John Heartfield