L'immaginario cavalleresco, il matto e la libertà