1. Apprendimento permanente: qualche definizione, nessuno scenario. – 2. Tra (molto) centro e (poca) periferia: reti territoriali e sistema di individuazione e validazione degli apprendimenti. – 3. Il “castello di carta” della certificazione delle competenze. – 4. Quello che manca: la centralità della persona e un rinnovato protagonismo delle formazioni sociali. – 5. Nota bibliografica.

Apprendimento permanente e certificazione delle competenze

CASANO, LILLI VIVIANA;
2012

Abstract

1. Apprendimento permanente: qualche definizione, nessuno scenario. – 2. Tra (molto) centro e (poca) periferia: reti territoriali e sistema di individuazione e validazione degli apprendimenti. – 3. Il “castello di carta” della certificazione delle competenze. – 4. Quello che manca: la centralità della persona e un rinnovato protagonismo delle formazioni sociali. – 5. Nota bibliografica.
9788814168376
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
nuova_riforma_lavoro_392-403.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 111.88 kB
Formato Adobe PDF
111.88 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11383/2126533
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact