Ammirati da Pasolini come una delle più belle opere della letteratura italiana del pieno Ottocento e amati da poeti come Pascoli e D'Annunzio, i Canti Greci di Tommaseo intesero esprimere la freschezza della poesia popolare, perseguendo un progetto culturale che fu uno dei più intensamente romantici della nostra letteratura. La presente edizione, corredata dal commento di E. Maiolini e da un apparato di indici, riproduce l'unica curata da Tommaseo, pubblicata a Venezia nel 1842 quale terzo volume dei Canti popolari toscani corsi illirici greci.

Canti Greci

Maiolini E
2017

Abstract

Ammirati da Pasolini come una delle più belle opere della letteratura italiana del pieno Ottocento e amati da poeti come Pascoli e D'Annunzio, i Canti Greci di Tommaseo intesero esprimere la freschezza della poesia popolare, perseguendo un progetto culturale che fu uno dei più intensamente romantici della nostra letteratura. La presente edizione, corredata dal commento di E. Maiolini e da un apparato di indici, riproduce l'unica curata da Tommaseo, pubblicata a Venezia nel 1842 quale terzo volume dei Canti popolari toscani corsi illirici greci.
978-88-235-1911-4
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11383/2136828
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact