Alcune osservazioni sul problema del realismo in Putnam