Perceval e l'uomo contemporaneo