Diabete giovanile e infezione rubeolica