Non è possibile né auspicabile un modello unitario della comunicazione umana