Contributo per una pedagogia dopo Auschwitz. Considerazioni cronachistico-storiografiche a margine di un recente seminario di studio presso lo Yad Vashem di Gerusalemme