I nuovi sistemi di mappaggio sostituiranno l'elettrofisiologia classica?