L’ipertensione arteriosa nella fase acuta dell’ictus ischemico: meccanismo di compenso o di danno