Gianfranco Brebbia e la cultura letteraria degli anni Sessanta e Settanta