The history of the criminal sanction system is complex: there has been a constant intertwining between penal norms, criminological features, procedural developments, theological influences, criminal policies, architectural theories. By referring to three artworks and their ideal symbolism, this essay intends to analyse the path that has led to the overcoming the most cruel and inhuman punishments, progressively affirming the pivotal role of prison, establishing intermediate sanctions, increasing awareness for human rights within the punishment mind-set. Thanks to a dialogue between history, law and art, it aims to reflect both on the present state of the criminal sanction system and on its needs for renovation.

Il sistema sanzionatorio è caratterizzato da una storia complessa, in cui norme di diritto penale sostanziale, componenti criminologiche e dinamiche processuali, influenze teologiche, ratio politico-criminali e teorie architettoniche si sono costantemente intrecciate. Attraverso tre opere d’arte – una sorta di guida ideale per la simbologia in esse contenuta – lo scritto ricostruisce il percorso che ha portato al superamento delle pene più crudeli e inumane, all’affermarsi della centralità del carcere, alla nascita delle misure alternative e alla progressiva crescita di attenzione per i diritti umani nel contesto delle logiche sanzionatorie. Per il tramite del dialogo tra storia, diritto ed arte si tenta una riflessione sul presente del sistema sanzionatorio e sui percorsi possibili di un suo rinnovamento.

Crisi del sistema sanzionatorio e prospettive di riforma: un dialogo tra storia, diritto ed arte

Grazia Mannozzi
2017-01-01

Abstract

Il sistema sanzionatorio è caratterizzato da una storia complessa, in cui norme di diritto penale sostanziale, componenti criminologiche e dinamiche processuali, influenze teologiche, ratio politico-criminali e teorie architettoniche si sono costantemente intrecciate. Attraverso tre opere d’arte – una sorta di guida ideale per la simbologia in esse contenuta – lo scritto ricostruisce il percorso che ha portato al superamento delle pene più crudeli e inumane, all’affermarsi della centralità del carcere, alla nascita delle misure alternative e alla progressiva crescita di attenzione per i diritti umani nel contesto delle logiche sanzionatorie. Per il tramite del dialogo tra storia, diritto ed arte si tenta una riflessione sul presente del sistema sanzionatorio e sui percorsi possibili di un suo rinnovamento.
https://www.penalecontemporaneo.it/d/5889-crisi-del-sistema-sanzionatorio-e-prospettive-di-riforma--un-dialogo-tra-storia-diritto-ed-arte
sistema sanzionatorio, pena, carcere, misure alternative, allegoria, ingiustizia, giustizia riparativa, giustizia di transizione, Piranesi, Giotto, Raffaello, Scuola di Atene
Mannozzi, Grazia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11383/2069921
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact