Lo studio dell’elaborazione del Gelsomino notturno ha messo in luce che le ambiguità del testo corrispondono di fatto a una preciso tentativo, quasi sperimentale, di amplificazione dei significati. Di fronte alla molteplicità delle fonti, che vanno dai manuali di botanica e di entomologia alla poesia tardoromantica di Guido Mazzoni e di Olindo Guerrini, e, a un livello più alto, da Virgilio a Manzoni (l’episodio di Cecilia nel cap. XXXIV dei Promessi sposi), la scelta di Pascoli assume il carattere di uno “scavalcamento” della pratica abituale della comunicazione poetica, che rappresenta anche una diversa volontà di “significare”. I meccanismi attivati nel Gelsomino notturno sono già quelli dell’indagine psicologica, e in quanto tali raccolgono suggestioni anche dal “non detto”, in analogia con le forme d’arte che contemporaneamente si stavano affacciando sui temi dell’immaginario e dell’ignoto.

Ancora sul «Gelsomino notturno». Appunti per un commento

Gianmarco Gaspari
2018-01-01

Abstract

Lo studio dell’elaborazione del Gelsomino notturno ha messo in luce che le ambiguità del testo corrispondono di fatto a una preciso tentativo, quasi sperimentale, di amplificazione dei significati. Di fronte alla molteplicità delle fonti, che vanno dai manuali di botanica e di entomologia alla poesia tardoromantica di Guido Mazzoni e di Olindo Guerrini, e, a un livello più alto, da Virgilio a Manzoni (l’episodio di Cecilia nel cap. XXXIV dei Promessi sposi), la scelta di Pascoli assume il carattere di uno “scavalcamento” della pratica abituale della comunicazione poetica, che rappresenta anche una diversa volontà di “significare”. I meccanismi attivati nel Gelsomino notturno sono già quelli dell’indagine psicologica, e in quanto tali raccolgono suggestioni anche dal “non detto”, in analogia con le forme d’arte che contemporaneamente si stavano affacciando sui temi dell’immaginario e dell’ignoto.
Pascoli, Gelsomino notturno, simbolismo, decadentismo, Canti di Castelvecchio, Primi poemetti, significante, significato
Gaspari, Gianmarco
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ancora sul Gelsomino notturno.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 451.29 kB
Formato Adobe PDF
451.29 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11383/2071185
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact