LA SOSTITUZIONE DELL'ARCO AORTICO:CONSIDERAZIONI SU UN CASO OPERATO