The abandonment of traditional alpine activities that took place in the recent decades on the Alps led to a drastic decrease of mountain pastures that are difficult to reach, and to a simultaneous over-exploitation of the more easily accessible pastures. Many of these plant communities have been recognized as habitats of community interest (Directive 92/43/EEC); however, their conservation status is severely threatened by the current socio-economic context. It is thus essential to monitor these plant communities, in order to provide the most suitable management measures in regard to their conditions. In this study, the floristic composition of the plant communities of the pastures of Croce Domini (BS) has been analysed to evaluate the conservation status of these plant communities, in particular of those referred to habitat of community interest, in relation to livestock management.

L’abbandono delle tradizionali attività alpestri avvenuta negli ultimi decenni ha portato ad una drastica diminuzione dei pascoli alpini difficilmente raggiungibili, e ad un simultaneo sovrasfruttamento dei pascoli di più facile accesso. Molte delle comunità vegetali che costituiscono i pascoli alpini sono state riconosciute come habitat di interesse comunitario (Direttiva 92/43/CEE), ma tuttavia la loro conservazione è fortemente minacciata dall’attuale contesto socioeconomico. È pertanto essenziale il loro monitoraggio al fine di fornire misure gestionali che rispondano alle esigenze per il loro ottimale mantenimento. In questo studio è stata analizzata la composizione floristica delle comunità vegetali dei pascoli del Croce Domini (BS), per valutare lo stato di conservazione delle comunità vegetali riscontrate, e in particolare degli habitat di interesse comunitario, in relazione alla gestione zootecnica.

Stato di conservazione degli habitat di interesse comunitario (Direttiva 92/43/CEE) in relazione alle attività zootecniche

Dalle Fratte M.
;
Zanzottera M.;Cerabolini B. E. L.
2020

Abstract

L’abbandono delle tradizionali attività alpestri avvenuta negli ultimi decenni ha portato ad una drastica diminuzione dei pascoli alpini difficilmente raggiungibili, e ad un simultaneo sovrasfruttamento dei pascoli di più facile accesso. Molte delle comunità vegetali che costituiscono i pascoli alpini sono state riconosciute come habitat di interesse comunitario (Direttiva 92/43/CEE), ma tuttavia la loro conservazione è fortemente minacciata dall’attuale contesto socioeconomico. È pertanto essenziale il loro monitoraggio al fine di fornire misure gestionali che rispondano alle esigenze per il loro ottimale mantenimento. In questo studio è stata analizzata la composizione floristica delle comunità vegetali dei pascoli del Croce Domini (BS), per valutare lo stato di conservazione delle comunità vegetali riscontrate, e in particolare degli habitat di interesse comunitario, in relazione alla gestione zootecnica.
Conservazione della biodiversità, gestione del pascolo, Natura 2000, Alpi, piano regionale alpeggi
Dalle Fratte, M.; Armiraglio, S.; Zanzottera, M.; Cerabolini, B. E. L.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11383/2110884
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact