L’articolo esplora la parte riservata alla donna da Bernardino da Siena nella sua institutio morale e civile, proponendosi di mostrare come ella sia considerata non solo una destinataria passiva dell’intento pedagogico, ma pure uno strumento da attivare a favore dell’ordine sociale; potenzialmente quindi un soggetto che può fornire un apporto specifico nel processo indirizzato dall’oratore a favore del bene comune.

Dimensioni del femminile e bene comune nella predicazione di Bernardino sul Campo di Siena

Elena Valentina Maiolini
2022

Abstract

L’articolo esplora la parte riservata alla donna da Bernardino da Siena nella sua institutio morale e civile, proponendosi di mostrare come ella sia considerata non solo una destinataria passiva dell’intento pedagogico, ma pure uno strumento da attivare a favore dell’ordine sociale; potenzialmente quindi un soggetto che può fornire un apporto specifico nel processo indirizzato dall’oratore a favore del bene comune.
Bernardino da Siena, Osservanza francescana, Omiletica, Donne, Quattrocento
Maiolini, ELENA VALENTINA
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Maiolini_Bernardino femminile_Ermeneutica letteraria 2022.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Copyright dell'editore
Dimensione 789.91 kB
Formato Adobe PDF
789.91 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11383/2138591
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact