La comunicazione interstellare nel programma SETI