LA STRATIFICAZIONE DEL RISCHIO ARITMICO NEL POSTINFARTO: RITORNO IN AUGE DI UNA MODA OBSOLETA O EFFETTIVA NECCESSITA' CLINICA?