Riduzioni di personale e "principio di razionalità"